A imitazione del lusso. La decorazione dei letti funebri di età romana in Lomellina

protomeViene presentata per la prima volta una particoalre classe di materiali, le appliques di terracotta che ornavano i letti destinati al rogo funebre, rinvenute in necropoli del I sec. d. C. del territorio della Lomellina, dove probabilmente erano prodotte, data la grande e quasi esclusiva diffusione in quest'area.

Il loro interesse deriva dal forte richiamo nella forma e nella scelta del soggetto carico di suggestivi significati a produzioni di lusso, in materiali ben più preziosi, come bronzo, avorio o osso. Il confronto con alcuni di questi oggetti, provenienti da altri musei lombardi e esposti in mostra accanto alle appliques fittili della Lomellina, esemplifica con immediatezza la trasposizione dei modelli di lusso in una produzione più modesta, ma non priva di eleganza e per lo più fedele ai modelli colti.

Ideazione e coordinamento scientifico: Rosanina Invernizzi
Testi e didascalie: Maria Teresa Donati, Sara Masseroli, Thea Tibiletti, Annalisa Gasparetto, Rosanina Invernizzi, Chiara Bianchi
Didattica e promozione: NUOVA CHORÓS
Grafica e allestimento: Edizioni Et.
Disegni: Dorinda Ida, Eva Reguzzoni
Fotografie: Luciano Caldera, Luigi Monopoli, Elisabetta Gagetti, Giuseppe Giudici 
Restauri: Annalisa Gasparetto, Lucia Miazzo
Prestatori: Civici Musei d'Arte e Storia (Brescia), Museo Civico "Ala Ponzone" (Cremona), Musei Civici (Pavia)